La sfida di Video On Line

Con Internet oltre i confini della Sardegna

Una tesi di laurea su Video On Line

all’Università di Cagliari

Gli studenti iscritti oggi all’Università non erano ancora nati nel 1994 quando è apparso VOL e Cagliari per un biennio si è trovata al centro di una grande esperienza tecnologica internazionale. Per due anni la sede dell’Unione Sarda, che ospitava gli uffici di Video On Line in viale Regina Elena, è stata affollata di esperti, giornalisti e tecnici provenienti da tutto il mondo che hanno dato vita a una esperienza unica in Italia e in Europa. Ma la maggior parte di quei giovani che negli anni passati, quando nel 2008 ho avviato la cattedra di “Teoria e tecnica del linguaggio giornalistico” presso la facoltà di Lettere, sapevano poco o niente di quell’avventura tecnologica che ha catapultato la Sardegna nella rete del web.

Oggi questi giovani studenti sono tutti nativi-digitali, sempre connessi, e bravissimi nell’operare con pc e mobile. Ma tutti ignorano che a un paio di chilometri dalla sede della loro università c’è la vecchia sede di quel glorioso giornale che si avvia a compiere 130 anni nel 2019 e che in quella palazzina di pietra bianca si gettarono le basi per lo sviluppo di Internet in Italia. Durante le mie lezioni restavano affascinati e stupiti al racconto di come era nato e si era sviluppato VOL, meravigliati che la Sardegna – per la prima volta nella sua millenaria storia – si era trovata al centro dell’interesse mondiale. Dopo VOL di Niki Grauso è seguito il fenomeno di TISCALI di Renato Soru che ha ampliato la fama dell’Isola come centro-pilota per l’innovazione tecnologica, grazie anche alla collaborazione degli esperti dell’istituto regionale del CRS4, a lungo presieduto dal Premio Nobel Carlo Rubbia.

Internet ha consentito per la prima volta che la periferia (geografica ed economica) diventasse centrale nel fenomeno della comunicazione planetaria.

Una storia, dunque, che doveva essere raccontata, documentata e conservata negli archivi per i giovani di oggi e di domani. Ma anche per chi, come noi, ha vissuto in prima persona e ha partecipato a quella straordinaria stagione.

Ecco perché ho deciso di affidare una tesi di laurea sull’argomento, confidando che sarebbe stato non un arrivo, ma un inizio verso altri studi e pubblicazioni.

————————————————————————————————-

Chi è Alice Strano

La sfida di Video On Line: con Internet oltre i confini dell’Isola” è il titolo della tesi di Alice Strano. Nata a Carbonia, ha seguito il corso di “Teoria e tecnica del linguaggio giornalistico” e il seminario su Il Giornale in Ateneo, laureandosi in Lettere con 110 e lode nell’anno 2008-2009, nell’Università di Cagliari. Dopo la triennale ha ottenuto la laurea magistrale in Storia e Società. Master in Digital Media Communication all’Istituito Europeo di Design di Cagliari; Giornalismo online presso FirstMaster-Prima Pagina; addetto stampa e comunicazione al Centro Professionale Europeo Leonardo.  

Diverse esperienze lavorative e formative, presso redazioni di giornali e siti, in Sardegna, in Spagna, Messico e a Santiago del Cile dove ha frequentato uno stage all’Istituto italiano di Cultura. Attualmente lavora nel settore assicurativo con compiti anche nella comunicazione aziendale e nel marketing. 

 

 

 

 


Pubblichiamo il Pdf della tesi.

    TESI

Il Pdf dell’Indice

   INDICE

Fonti:

Tesi di laurea di Alice Strano, Università di Cagliari, 2009-2010

Copyright©2018 www.CarloFigari.it - Privacy & Cookie Policy