Giorgio Ariu, la Gia e il Cagliaritano

Il periodico verso il traguardo del mezzo secolo

Parlando di longevità giornalistica dei periodici sardi un altro fenomeno sono le numerose riviste della “Gia”, la casa editrice fondata da un giovane pubblicista Giorgio Ariu ai primi anni Settanta, e che ancora oggi escono regolarmente in edicola: Il Cagliaritano, è la testata più nota, che si avvia a compiere il mezzo secolo di vita, oltre a riviste dedicate allo sport, al Cagliari calcio e al basket, al porto e all’aeroporto cittadini e al turismo. 

Giornalista pubblicista dal 1972, scrittore, imprenditore e operatore culturale, Ariu ha fondato i periodici “Il Cagliaritano”,“Via Mare”e“Sardegnatavola”. Ha pubblicato libri e ne ha editato con la sua casa editrice Gia Comunicazione (tra i più recenti “Banditismo- I segreti di un reporter televisivo” del noto giornalista della Rai Mario Guerrini). Ha condotto trasmissioni radiotelevisive e organizzato numerosi eventi e manifestazioni, rappresentando dal 1973 ad oggi una voce di rilievo nel racconto della vita culturale ed economica di Cagliari e dell’intera Sardegna.

Il Cagliaritano, uscito nel 1973 e diretto dallo stesso Ariu (per un periodo anche dallo scomparso Lucio Etzi) all’inizio era stato chiamato Cronache e conta nel corso degli anni numerosi numeri da collezione per il loro importante interesse storico. Nella redazione sono passate tre generazioni di giovani collaboratori, in parte poi che hanno fatto carriera nei quotidiani e nelle Tv regionali arrivando anche a posizione di vertice.

Tra centinaia di articoli compaiono firme di prestigiosi professionisti, docenti ed intellettuali. Da Giuseppe Podda a Duilio Casula, Michele Columbu, Paolo De Magistris, Enrico Endrich, Francesco Masala, Vindice Ribichesu. A Giorgio Ariu gli piace ricordare la grande amicizia  con Galep, al secolo Aurelio Galleppini (nella foto), il disegnatore storico di Tex Willer, sardo di Iglesias. 

Nel numero 4 del 2012, in occasione del quarantennale del Cagliaritano Ariu scrive un editoriale che racchiude lo spirito della sua avventura: «Febbraio 1973 – ottobre 2012, da 40 anni circa dirigo questo giornale. Una vita. Iniziammo coi calzoni corti, liberi e folli pensatori. Con il formato tabloid. Ora, dopo i continui rifacimenti di grafica e contenuti, ci rinnoviamo ancora, ma non solo nella veste così giovane. Porte e finestre sempre aperte al nuovo, ai giovani. La grande palestra de Il Cagliaritano, irriducibile e libero come sempre, affronta la grande Crisi da Guerriero militante sempre in cerca di un po’ di luce che illumini il nostro e il cammino dei sardi».

La costante presenza della Gia nel panorama editoriale sardo è messa in evidenza nel capitolo dedicato ai periodici (pagine 133-134) del volume pubblicato sulla storia dell’informazione in Sardegna pubblicato a cura del Corecom Sardegna dal titolo “Dalla prima radio libera al web”, di cui parliamo in questo sito dove è possibile trovare anche il Pdf.

Chi è Giorgio Ariu

In allegato il Pdf con la biografia e l’attività di Giorgio Ariu: Biografia

 

 

 

 

 

 

Il link della Gia e delle attività connesse nel campo dell’editoria e della comunicazione:

   https://issuu.com/giacomunicazione

Copyright©2018 www.CarloFigari.it - Privacy & Cookie Policy